Calcolatore Mutuo: calcola rata del mutuo

Con questo calcolatore mutuo, vogliamo fornire un valido strumento per tutti coloro che intendano scoprire il costo della rata di un potenziale mutuo.

Il mutuo costituisce senza dubbio un obiettivo per molti italiani. Siano essi giovani che vogliano rendersi indipendenti dalle famiglie di origine, o siano persone che, fino ad oggi hanno fruito di un’abitazione in locazione e abbiano invece la forza economica e finanziaria di poter acquistare la propria prima casa, il mutuo costituisce quasi un “caposaldo” da dover raggiungere per iniziare una vita nuova.

Nonostante i costi connessi all’accensione di un muto per l’acquisto di una casa. Tutto, infatti, è legato proprio ai costi delle rate, agli anticipi e a tutti i costi normalmente connessi alla gestione di un mutuo.

Per il calcolo delle rate, molti non utilizzano un calcolatore mutuo, ma si affidano direttamente alla banca presso la quale hanno deciso di stipulare il contratto di mutuo, solitamente perché reputano complicato e quasi impossibile calcolare la rata del mutuo in maniera sicura e semplice.

Cos’è il calcolatore mutuo?

Il calcolatore mutuo è uno strumento utile al calcolo e all’individuazione della rata del mutuo più indicata in proporzione al proprio reddito e la propria situazione debitoria.

In realtà calcolare il costo della rata del mutuo è più semplice del previsto. Basta sapere come farlo. Te lo insegniamo in questo articolo partendo dalla teoria e arrivando fino all’esecuzione pratica del calcolo delle rate.

Come calcolare la rata del mutuo: la teoria

Prima di affrontare gli elementi del calcolo finanziario che ci porterà a spiegarti come si può calcolare la rata del mutuo, è bene fare un ragionamento preliminare su quanto influirà la rata sul bilancio famigliare. È anche e soprattutto a questo scopo che è bene calcolare in anticipo la rata del mutuo.

Normalmente, per non incorrere in problemi di liquidità e quindi per non correre il rischio di non essere in grado di pagare la rata mensile del mutuo, si ricorre ad una facile proporzione. La rata del mutuo, infatti, non dovrà essere maggiore di un terzo delle entrate mensili.

Questo significa che se, per fare un esempio, le entrate mensili ammontano a 1.500 euro, la rata del mutuo non dovrà superare i 500 euro. Questo, lo ripetiamo, per non correre il rischio di non essere in grado di pagare le rate mensili del prestito ottenuto dalla banca per acquistare la casa.

Superato questo primo chiarimento, passiamo ora a considerare i passaggi teorici per il calcolo finanziario della rata mensile del mutuo casa, utilizzati anche dal calcolatore mutuo online. Oltre a questo, il calcolo ti permetterà di realizzare per intero il piano di ammortamento del mutuo, cioè l’elenco completo delle rate e le cifre relative (indicative nel caso di un mutuo a tasso variabile) che ogni mese dovrai pagare per la casa che hai acquistato.

Gli elementi che entrano in gioco sono fondamentalmente quattro:

  • C = Capitale (vale a dire l’importo del finanziamento, ossia la cifra che avrai la necessità di richiedere alla banca). Nella formula del calcolo, il Capitale viene rappresentato con la lettera C. A tal proposito è bene ricordare che normalmente le banche erogano fino a circa l’80% del valore dell’immobile. Questo significa che il restante 20% dovrai già possederlo.
  • TA = Tasso di interesse annuo. Si tratta del tasso di interesse calcolato su base annua e va espresso in decimali (questo significa che un tasso, ad esempio, del 4% va indicato con 0,04). Un’altra precisazione va fatta: in matematica finanziaria il tasso di interesse va calcolato su base mensile. Vuol dire che il tasso su base annua andrà suddiviso per 12.
    Un’altra notazione merita di essere fatta sul tasso di interesse: il tasso è calcolato facendo la somma dello “spread” della banca (ovvero il suo guadagno) con il tasso di interesse con l’indice di riferimento relativo. Questo sarà l’Euribor (a 1, 3 o 6 mesi) nel caso il mutuo che vorrai stipulare sarà a tasso variabile. Oppure, nel caso volessi stipulare un mutuo a tasso fisso, l’indice di riferimento sarà l’Eurirs.
  • PA = periodi annui. Si tratta del numero di rate annue che sono previste dal piano di ammortamento. Esistono, infatti, mutui che prevedono un piano di ammortamento mensile (con il pagamento della rata del mutuo una volta al mese). Ma ne esistono anche con piani di rimborso trimestrali (si paga la rata ogni 3 mesi) o semestrali (pagamento della rata ogni 6 mesi).
  • A = Anni. Si tratta della durata totale del mutuo. Normalmente la base è di 10 anni. Visto e considerato il costo attuale della vita e la diminuita capacità di acquisto legata al salario medio della popolazione, però, si arriva normalmente a 20 o 30 anni di durata del mutuo. Ci sono, inoltre, alcuni istituti di credito che arrivano a mutui della durata di 35 anni.

Formula calcolo rata mutuo

Il calcolo che dovrai realizzare in alternativa al calcolatore mutuo online, utilizzando gli elementi della formula spiegati più sopra, sarà così espresso:

Formula calcolo rata mutuo

Il calcolo della rata del mutuo con il foglio elettronico

Se il calcolo matematico non fa per te, il foglio di calcolo Excel (ma anche i suoi omologhi LibreOffice e Open Office) ha una formula già pre-impostata per poter effettuare in maniera rapida e veloce il calcolo della rata mensile del tuo mutuo. Vediamo insieme come si fa.

La formula prende il nome di “RATA”. Sarà sufficiente richiamarla dal tuo foglio di calcolo.

Questa formula prevede tre parti (i cosiddetti ‘argomenti’):

  • tasso di periodo (vale a dire il tasso annuo diviso per i periodi annui, cioè il numero di rate previste)
  • periodi totali (cioè il numero di rate annue moltiplicate per il numero di anni previsti dal mutuo immobiliare)
  • capitale (che va rappresentato con il segno negativo. Per farlo sarà sufficiente moltiplicare il capitale per (-1)).

Anche questo tipo di calcolo è più facile a farsi che a dirsi.

Sarà sufficiente creare un nuovo foglio di calcolo e attribuire, nella colonna A, ad ogni riga, il titolo dell’argomento che sarà necessario per il calcolo (Capitale, Tasso di periodo, Periodi totali, Anni e Rata), facendo corrispondere ad ogni riga, in colonna B, il rispettivo valore.

Vediamolo con un esempio:

AB
CAPITALE125.000,00 €
TASSO DI PERIODO4,5%
PERIODI TOTALI12
ANNI20
RATA= RATA(B2/B3;B3*B4;B1*(-1))
Esempio calcolo mutuo con excel

Calcolatore Mutuo Online

Ma se non vuoi darti alla pratica manuale del calcolo mutuo, ti basterà inserire i dati nel seguente Calcolatore Mutuo Online per scoprire la rata e gli interessi applicati allo stesso.

Il calcolo del capitale: un po’ di teoria

In alternativa, essendo in possesso dei dati, potrai fare anche i calcoli in maniera contraria. Ad esempio, conoscendo importo delle rate, tasso di interesse, numero di rate annue e numero di anni di durata del mutuo, sarà possibile risalire al Capitale iniziale.

La formula di matematica finanziaria per poter effettuare questo calcolo è la seguente:

Formula calcolo capitale mutuo

Gli argomenti dell’operazione restano quelli del calcolo che ti abbiamo spiegato più sopra.

Il calcolo del capitale attraverso il foglio elettronico

Per poter effettuare l’operazione di calcolo del capitale utilizzando il foglio elettronico sarà necessario utilizzare una funzione che si chiama “VA” laddove prima abbiamo utilizzato la funzione “RATA”.

Esiste, inoltre, la formula per il calcolo del tasso di interesse del mutuo. Questa è un po’ più complicata rispetto alle altre e ti consigliamo, nel caso volessi calcolarla, di affidarti interamente al foglio elettronico, poichè esso ha una funzione predefinita che permette di effettuare il calcolo in maniera rapida e sicura.

Il calcolo del tasso attraverso il foglio elettronico

L’apposita funzione per il calcolo del tasso prende il nome di “TASSO” e va applicata utilizzando gli argomenti che vedrai nella tabella sottostante.

AB
RATA896,00 €
CAPITALE125.000,00 €
PERIODI TOTALI12
ANNI20
TASSO=TASSO(B3*B4;B1;B2*(-1))*B3
Esempio calcolo tasso muto

Questa tabella, così come quelle soprastanti, ti mostrano quanto sia semplice e veloce calcolare sia la rata mensile del mutuo.

AB
RATA896,00 €
TASSO DI PERIODO4,5%
PERIODI TOTALI12
ANNI20
CAPITALE= VA(B2/B3;B3*B4;B1*(-1))

o, sia effettuare i calcoli accessori.

Variabili che influiscono sul calcolo della rata

In precedenza abbiamo accennato agli elementi che possono influenzare il costo mensile della rata. Nello specifico, abbiamo parlato di un mutuo a tasso fisso e di un mutuo tasso variabile. Si tratta delle due modalità standard che normalmente vengono proposte ai mutuatari per il mutuo casa.

Accanto a queste due “formule”, ne esistono anche altre, come ad esempio il “tasso misto“, il “capped rate” e il “tasso bilanciato“.

Ecco quindi come la tipologia di mutuo scelta può costituire la prima variabile che può influenzare l’importo della rata.

A questa, inoltre, si aggiunge la tipologia di abitazione. Se, infatti, si tratterà di una “prima casa“, l’importo della rata varierà, così come influirà sull’importo anche la scelta, eventuale, della banca di applicare un tasso di interesse differente a seconda del rapporto tra l’importo finanziato e il valore dell’immobile.

Questo è valido anche per i mutui 100 per cento disponibili questo 2020 sul mercato.

Conclusioni

Il calcolo della rata del mutuo è un’operazione piuttosto semplice e veloce da eseguire. Sicuramente il calcolatore mutuo online può semplificare il calcolo manuale. Bisogna, però, considerare che si tratta di un valore indicativo perché, come hai visto, sono diverse e numerose le variabili che entrano in gioco nel piano di ammortamento che la banca ti fornirà al momento della stipula del contratto di mutuo.

Per il calcolo mutuo esistono anche numerosi strumenti online. Spesso e volentieri, questi sono aggiornati in tempo reale con i tassi di interesse e calcolano la rata del mutuo anche in relazione alla tipologia di operazione immobiliare che dovrai effettuare.

Spesso, inoltre, accanto a questi strumenti potrai trovare una serie di offerte dedicate proposte dalle numerose banche presenti sul territorio nazionale.