Findomestic Cessione del Quinto: è quello adatto a te?

Non sempre la richiesta di un finanziamento è un’operazione semplice, veloce e, soprattutto, non sempre ha esito positivo.

A tutti quei lavoratori dipendenti (siano essi statali, pubblici o privati) ma anche ai pensionati (con determinati limiti di età) è destinata l’offerta che Findomestic cessione del quinto adotta per poter garantire un prestito in qualsiasi caso di necessità.

Che siano dei lavori straordinari alla propria abitazione, l’acquisto di una nuova auto o di un nuovo salotto o semplicemente la necessità di avere più liquidità sul conto corrente, il finanziamento con la formula della cessione del quinto costituisce forse la strada più semplice e sicura perché la risposta sia positiva, rapida e sicura.

Questa formula, regolamentata da un’apposita legge risalente al 1950, permette ai lavoratori dipendenti e ai pensionati di usufruire di finanziamenti agevolati con addebito diretto sulla busta paga e una rata che non supererà mai 1/5 (20%) dello stipendio continuativo netto.

Per questo motivo, il contratto di lavoro del richiedente dovrà essere a tempo indeterminato e il TFR (trattamento di fine rapporto) dovrà risultare versato già da qualche anno.

Per usufruire di questa formula di finanziamento, Findomestic cessione del quinto offre due possibilità: una per i lavoratori dipendenti e una per i pensionati.

In comune tra le due formule ci sono i documenti che si dovranno presentare: Codice fiscale, Documento di identità in corso di validità e Busta paga o Modello CUD.

Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti, Findomestic propone speciali agevolazioni per i dipendenti di pubbliche amministrazioni che aderiscano al sistema NoiPA. In questo caso, infatti, i dipendenti potranno accedere al finanziamento Findomestic con cessione del quinto dello stipendio fruendo di speciali agevolazioni operative nella procedura di richiesta e potranno anche richiedere, oltre alla cessione del quinto, anche la Delega, cioè un ulteriore finanziamento anch’esso con rata massima pari a 1/5 dello stipendio e durata massima di 120 mesi.

Findomestic ha pensato anche al caso in cui il richiedente sia dipendente pubblico ma a tempo determinato. Il dipendente pubblico a tempo determinato, infatti, potrà richiedere il finanziamento con cessione del quinto a patto che abbia almeno 4 anni di anzianità lavorativa e che la scadenza del finanziamento non superi quella del contratto di lavoro.

Nel caso di dipendenti di società private nelle categorie S.p.A, S.r.l e S.c.a.r.l con almeno 16 dipendenti o dipendenti di enti, fondazioni, onlus, cooperative con minimo 200 dipendenti è possibile richiedere il finanziamento con cessione del quinto a Findomestic.

Anche per i pensionati INPS, Inps ex Inpdap e Inps ex Enpals esistono agevolazioni speciali come la rapidità di erogazione del finanziamento grazie all’iter di istruttoria e gestione semplificati e ad una procedura semplificata che permette facilità e rapidità anche in caso di rinnovo dell’operazione.

Per tutte le categorie, Findomestic offre il finanziamento con cessione del quinto con commissioni di intermediazione e gestione pratica a costo zero, zero commissioni di istruttoria e zero imposta di bollo o sostitutiva.

Un’ottima occasione, quindi, per rivolgersi a Findomestic nel caso in cui la necessità di un finanziamento con cessione del quinto sia quanto mai necessaria.

Un’opzione, quella della cessione del quinto, che si rivela sempre più comoda, veloce e sicura per ogni esigenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *