Carta Prepagata Anonima: alcune valide alternative

Al giorno d’oggi è molto importante stare attenti alla propria privacy, per questo noi consumatori siamo spesso alla ricerca di strumenti che ci possano aiutare a salvaguardarla, soprattutto nel settore bancario dove il segreto esistente un tempo, è diventato totalmente un sogno.

Le carta prepagata anonima è senza dubbio uno strumento che può tornare utile in tutti quei casi vogliamo effettuare dei piccoli pagamenti o effettuare dei pagamenti in totale segretezza. Questa tipologia di carte è molto utile soprattutto per gli acquisti online (quando per esempio non vogliamo che il nostro nome venga associato ad un determinato sito) o per pagamenti fatti all’estero, quando insomma non si vuol rischiare eventuali clonazioni della carta o eventuali pagamenti fraudolenti.

Ma che cos’è una carta anonima?

Una carta anonima è semplicemente una carta dove non sia stato stampinato il nostro nome ( a differenza delle classiche carte prepagate gratuite) e che normalmente viene acquistata con un importo pre caricato che varia da pochi euro a qualche centinaia di euro. Può essere sia utilizza per i propri acquisti o può essere utilizzata come regalo per i propri figli, nipoti o amici (è molto meglio del classico buono acquisto).

Nel caso in cui invece parliamo di carte ricaricabili, queste per la legge italiana, devono essere riconducibili ad un soggetto, perchè si tratta di operazioni continuative. Poiché si tratta di un’operazione continuativa, per la legge italiana il soggetto deve essere identificato e il suo nome deve apparire sulla carta.

Carte prepagate anonime ricaribili

1. Carta Prepagata Anonima WestStein  – Mastercard

td bank

Carta WestStein è una carta prepagata MasterCard con Iban estone, con il nome del titolare comunicato in fase di apertura stampato sopra ma che permette l’utilizzo con dei limiti di spesa e di ricarica anche senza l’invio di un proprio documento d’identità. All’apertura viene assegnato un codice IBAN Europeo, non associato ad un conto corrente, che potrà essere utilizzato per ricaricare la carta. E’ possibile richiedere la card direttamente da questa pagina.

  • Costi attivazione e canone annuo: Nessun costo di attivazione online e di invio. Canone mensile 1€.
  • Commissioni di prelievo:  2,50 €/transazione da tutti gli ATM di istituti bancari in Euro
  • Limite di spesa:  150 € / mese (nel caso in cui non sia stato fornito il documento)
  • Limite di prelievo: 50 € / mese
  • Modalità di ricarica:  tramite bonifico bancario al costo di 0,55Euro per operazione.
  • Ricezione pagamenti con IBAN: 0,55 Euro per operazione
  • Plafond massimo della carta: 150 Euro (nel caso in cui non sia stato fornito il documento)
  • Circuito: Mastercard
  • Tempo di attivazione: 5 minuti
RICHIEDI CARTA >>


 

2. Carta Prepagata Postepay Twin di Poste Italiane

td bank

Poste italiane permette l’acquisto di un’accoppiata di carte attraverso un prodotto chiamato Postepay Twin composta da: una classica poste pay e una postepay anonima. La postepay anonima potrà essere poi ricaricata solamente dalla postepay principale.

Non siamo sicuri che questa carta mantenga veramente l’anonima, essendo comunque associata ad un’altra carta prepagata nominale.

  • Costi attivazione e canone annuo: 8€ una tantum.
  • Commissioni di prelievo:  1 € da sportelli ATM Postamat, 1,75 €/transazione da tutti gli ATM di istituti bancari italiani, 5 dagli ATM esteri
  • Limite di spesa:  500 € / giornaliero  – 1.000 € / mensile
  • Limite di prelievo:500 € / giornaliero  – 1.000 € / mensilee
  • Modalità di ricarica:  tramite ricarica dalla prepagata Postepay associata.
  • Ricezione pagamenti con IBAN: non possibile
  • Plafond massimo della carta: 999 Euro
  • Circuito: Visa electron
  • Tempo di attivazione: 15 minuti in tutti gli sportelli postali

Carte prepagate usa e getta

Le carte usa e getta sono sicuramente una soluzione sicuramente anonima in quanto si comprano senza dover presentare alcun documento, non contengono il nome del titolare, hanno una scadenza prefissata e non è possibile ricaricarle, in quanto dispongono di un plafond di taglio variabile precaricato.

E’ possibile acquistarle in molti centri commerciali, negozi di elettronica e in alcune banche, come in Intesa San Paolo che vende la carta Superflash.

Questa carta per esempio ha un costo di attivazione di 10 euro e può essere ricaricata nel corso della sua vita per un massimo di 250 euro. Anche presso Banca Sella si può trovale una carta simile, la Sella Money usa e getta che sfrutta il circuito Via Electron ed è ricaricabile al massimo nella sua vita per 500 euro.

Queste carte sono molto comode ma permettono solamente i pagamenti e mai il ritiro di contati presso gli ATM.

Conviene davvero richiedere una carta prepagata anonima?

Sicuramente l’acquisto di una carta prepagata anonima ci garantisce sicurezza e tranquillità nei nostri acquisti.

Come carte ricaricabili sicuramente la Carta Prepagata Anonima WestStein sembra essere quella che dia maggiore flessibilità e semplicità d’uso, essendo attivabile e ricaricabile direttamente online tramite bonifico. I limiti di spesa però bassi potrebbero essere un problema per alcuni.

Le carte usa e getta possono essere una valida alternativa, anche se non permettono molto spesso di spendere tutto il credito per via della scadenza abbastanza ravvicinata o per problemi nell’inquadrare una spesa compatibile con il saldo rimasto attivo sulla carta.  Se invece fossi interessato alle carte prepagate con IBAN, puoi leggere il nostro articolo completo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *